La rete di imprese ICT Cricket al simposio internazionale INISTA 2014

La rete Cricket si presenta alla 9a edizione di INISTA 2014 - The International Simposium on Innovation in Intelligent System and Applications - come uno dei casi di successo sviluppatosi in materia di innovazione e ricerca grazie al progetto regionale.

 

Oggi 24 giugno, al Grand Hotel La Chiusa di Chieti ad Alberobello, la rete di imprese pugliese Crikhet presenterÓ i risultati scientifici del progetto all' interno del workshop dedicato agli Apulian Living Labs.

Bari, 24 giugno 2014. La rete Cricket, nata all'interno degli Apulian ICT Living Labs promossi dalla Regione Puglia, si presenta alla 9a edizione di INISTA 2014 - The International Simposium on Innovation in Intelligent System and Applications - come uno dei casi di successo sviluppatosi in materia di innovazione e ricerca grazie al progetto regionale.

 

 

Cricket, costituita da quattro aziende pugliesi specializzate nel settore dellÆinformation and communication technologies (Openwork, Links, Sincon, Insoft) e attiva nello sviluppo e implementazione di innovative soluzioni in ambito di Clinical Governance, sarÓ uno dei 23 Living Labs illustrati davanti alla comunitÓ di ricercatori multidisciplinari durante il workshop "Apulian Living Labs: scientific and social innovation".  Alla manifestazione parteciperanno tra gli altri Adriana Agrimi, dirigente del servizio ricerca industriale e innovazione della Regione Puglia e Francesco Subito,  direttore generale InnovaPuglia. Per Cricket sarÓ presente il Prof. Antonio Caforio, rappresentante del DHITECH scarl (Distretto Tecnologico Pugliese High Tech), partner di ricerca del progetto insieme al Politecnico di Bari.

Nell'occasione, inoltre, la rete concorre al "Best solution award", il prestigioso 'premio qualitÓ scientifica' che a insindacabile giudizio di alcuni membri della IEEE Italy Section, organizzatore dellÆiniziativa, viene conferito agli elaborati con cui ogni Living Labs ha espresso le fondamenta delle soluzioni scientifiche esposte nel workshop. I progetti concorrenti, valutati tra l'altro in base alla loro innovazione e rilevanza sociale, verranno premiati da Loredana Capone,  assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia.